Reato Appropriazione Indebita, Rapina E Furto, avvocato penale

Avvocato penalista di Reato Appropriazione Indebita, Rapina E Furto a Roma Milano Napoli Torino Palermo Genova Bologna Firenze Bari Catania Venezia Verona Messina Padova Trieste Taranto Brescia Parma Prato Modena Reggio Calabria Reggio Emilia Perugia Livorno Ravenna Cagliari Foggia Rimini Salerno Ferrara Sassari Latina Giugliano in Campania Monza Siracusa Pescara Bergamo Forlì Trento Vicenza Terni Bolzano Novara Piacenza Ancona Andria Arezzo Udine Cesena Barletta.

Avvocato penalista di Reato Appropriazione Indebita, Rapina E Furto a Roma Milano Napoli Torino
L'appropriazione indebita è l'offesa punita dall'art. 646 del codice penale, che impegna coloro che, al fine di ottenere per se stessi o gli altri un vantaggio sleale, si appropria del denaro o di altri beni mobili di qualsiasi persona che abbia, in ogni caso, possesso.


L'appropriazione indebita è punita con?
Reclusione fino a tre anni e l'ammenda è fino a euro 1.032,00.
Nel caso in cui il fatto sia stato fatto da coloro che possedevano il bene come deposito richiesto, tuttavia, un aumento di penalità fino a un terzo (senza ulteriore aggravamento) aumenta.


Si afferma a questo riguardo che è stato necessario nel caso in cui il depositario non sia stato scelto con il peso e in particolare quando il deposito è determinato da un incidente, come un incendio, una rovina, un saccheggio, un naufragio o un altro evento non pianificato.


Il testo dell'arte 646 appropriazione indebita;
Chiunque, per procurare a se stesso o agli altri un vantaggio sleale, si appropria del denaro o della proprietà mobile di chiunque abbia, in qualche modo, possesso, è punito per il reato del trasgressore, reclusione fino a tre anni e con la multa fino a milletrentadue euro.
Se il fatto è commesso sui beni come deposito necessario, la pena è aumentata.


È una questione di ufficio se viene utilizzata la circostanza menzionata nel paragrafo precedente o in alcune delle circostanze indicate nell'articolo 11 dell'articolo 61.
Infatti, l'articolo 157 del codice penale stabilisce che "la prescrizione estingue il reato entro il termine corrispondente al massimo della sanzione imposta dalla legge e in ogni caso non inferiore a sei anni se questo è un crimine e quattro anni se è un crimine ".


Il normale termine di prescrizione per l'appropriazione indebita del reato di appropriazione indebita (ovvero senza tener conto delle interruzioni) è in sei anni.
L'appropriazione indebita è destinata ad essere consumata quando la persona che ha la disponibilità della cosa mette in atto un comportamento capace di esprimere la volontà di adottarlo definitivamente.


L'elemento soggettivo del reato è il "sussidio specifico" che si estrae nella coscienza e nella volontà di adottare definitivamente la cosa mobile degli altri per procurare a se stessi o agli altri un ingiusto profitto (non è necessario che quest'ultimo sia effettivamente raggiunto ).


C'è una differenza tra furto e rapina?
Questi sono due reati diversi. Il furto è il reato commesso da coloro che portano via una cosa mobile a coloro che la detengono, con l'obiettivo di ottenere profitto e senza usare violenza o minacce (ad esempio nascondendo merci in un supermercato o furto d'auto). Per il reato di rapina, tuttavia, il rapimento deve avvenire per mezzo di violenza o minaccia e con lo scopo di ottenere un profitto ingiusto (ad esempio, quando il colpevole minaccia con un fucile la vittima consegnando il portafoglio). Le sanzioni per i due reati sono diverse, così come la procedura. Vediamo perché.


I reati?
Tuttavia, nel reato di rapina, non solo le proprietà della vittima, ma anche la sua sicurezza personale sono danneggiate. Notiamo la differenza con il furto, nel testo del codice penale: commette il furto "chiunque, per procurare per se stesso o gli altri un vantaggio sleale, con la violenza alla persona o alla minaccia, impedisce la cosa mobile degli altri, sottraendola a chi la detiene" . Alcuni elementi sono in comune con il furto.

Ma ci sono altri in esso. La rapina differisce dal furto perché il rapimento della cosa avviene per violenza o minaccia. Inoltre, il ladro non agisce per ottenere un profitto semplice, ma per un profitto ingiusto, cioè non dovuto alla legge. Pensa a un soggetto che minaccia con una pistola la vittima, costringendolo a consegnare il suo portafoglio o il cellulare. La rapina combina due reati (si tratta di un "reato complesso"): è il risultato di un furto più quello della violenza o della minaccia.


Qual è la punizione per il furto e per la rapina?
La pena di furto è la reclusione da sei mesi a tre anni e multa da 154 a 516 euro. La pena per il furto è, tuttavia, maggiore: chi lo commette è punito con la reclusione da tre a dieci anni e con una multa da 516 a 2.065 euro. Si noti che la pena minima per il furto è esattamente il massimo previsto per il furto (tre anni di carcere e 516 euro di multa). Questo è precisamente perché la rapina è uguale al furto più violenza / minaccia.


Il crimine della rapina è considerato pacificamente dalla natura sfaccettata in quanto è sia il patrimonio che la libertà personale della vittima, e quindi la proiezione dell'arte. 628 aC, attraverso il doppio precetto per prevenire l'impoverimento degli altri e l'arricchimento dell'agente attraverso l'uso della violenza o della minaccia, è allo stesso tempo con la protezione di "patrimonio legale ereditario e persona": cioè per proteggere gli interessi (l'inviolabilità del possesso) e della sicurezza e libertà (fisica e morale) della persona (nella sua capacità di autodeterminazione nei confronti della realtà esterna che lo circonda) (cfr., ex multis, Cass., SS.UU., n. 0,34,952 mila / 2012).

Contattaci adesso su Whatsapp

 

avvmassimoromano@gmail.com

Avvocato penalista urgente
Siamo avvocati penalisti e offriamo assistenza legale in diritto penale internazionale, in caso di detenzione sia in Italia o all'estero contattaci subito un nostro avvocato vi assisterà 24x24, gestiamo casi di reati penali: arresto, detenzione, mae, droga edestradizione in tutto il mondo, contattaci adesso.

© 2018 avvocati-penalisti.it All Rights Reserved. Designed By avvocati-penalisti.it